3v4l.org

run code in 150+ php & hhvm versions
Bugs & Features
<?php $string = "YouPorn, portale tra i più visitati del mondo di video hard, è stato piratato. Da un provider che gestisce i dati della chat collegata al sito a luci rosse sono stati trafugati i dati relativi a ben 6400 account: sia gli indirizzi e-mail che le relative password hanno cominciato a girare in Rete. In tutto sono stati svelati 6400 “profili” con tanti di abbinata email/password (3246 account Yahoo, 3164 Hotmail, 1968 Gmail, 111 Libero; 171 i domini .it): è tutto disponibile in chiaro su Pastebin ed il documento in due ore ha fatto subito centinaia di migliaia di contatti. I gestori di YouPorn però si sono subito discolpati dell'accaduto: non è il sito in sé ad essere stato attaccato, bensì la cosiddetta “YP Chat” gestita da un gruppo esterno ai gestori del portale su un server separato. Dunque è stata la eCommunity del sito ad essere piratata. Il sito è stato messo offline per circa un paio d'ore, e la chat line bloccata. Al ripristino, il sito ha annunciato di aver attivato tutti gli strumenti necessari per la privacy. Ma ormai quegli indirizzi e-mail impazzano per la Rete. (Valerio Mingarelli)"; print(utf8_decode($string));
Output for 4.3.0 - 5.6.28, hhvm-3.10.0 - 3.12.0, 7.0.0 - 7.1.0
YouPorn, portale tra i più visitati del mondo di video hard, è stato piratato. Da un provider che gestisce i dati della chat collegata al sito a luci rosse sono stati trafugati i dati relativi a ben 6400 account: sia gli indirizzi e-mail che le relative password hanno cominciato a girare in Rete. In tutto sono stati svelati 6400 “profili” con tanti di abbinata email/password (3246 account Yahoo, 3164 Hotmail, 1968 Gmail, 111 Libero; 171 i domini .it): è tutto disponibile in chiaro su Pastebin ed il documento in due ore ha fatto subito centinaia di migliaia di contatti. I gestori di YouPorn però si sono subito discolpati dell'accaduto: non è il sito in sé ad essere stato attaccato, bensì la cosiddetta “YP Chat” gestita da un gruppo esterno ai gestori del portale su un server separato. Dunque è stata la eCommunity del sito ad essere piratata. Il sito è stato messo offline per circa un paio d'ore, e la chat line bloccata. Al ripristino, il sito ha annunciato di aver attivato tutti gli strumenti necessari per la privacy. Ma ormai quegli indirizzi e-mail impazzano per la Rete. (Valerio Mingarelli)